L'incendio di ses Feixes de es Prat de Vila, a Ibiza, avrebbe potuto essere intenzionale

Le prime indagini indicano l'esistenza di due focolai diversi, il che ci fa sospettare che l'incendio di ses Feixes avrebbe potuto essere provocato

L'ipotesi che il fuoco nel Zona Ses Feixes di es Prat de Vila, Ibiza, Potrebbe essere intenzionale, guadagna forza. Gli agenti ambientali con la polizia nazionale hanno ispezionato l'area interessata oggi e, secondo la Consorteria Baleare de Medi Ambient, tutto indica che l'incendio è iniziato in due diversi punti focali, il che confermerebbe questa teoria. Le indagini proseguiranno fino a quando non verrà trovata la persona o le persone responsabili.

Va ricordato che questi terra, di proprietà privata, están catalogato come zona rustica protetta. Questo fatto ha portato in diverse occasioni lo strano confronto tra i proprietari e il Consiglio Comunale di Ibiza.

El fuoco ha raso al suolo otto ettari di zone umide. Ciò è stato confermato dal IBANAT (Institut Balear de la Natura) nei suoi social network sulle ore 20.20 del pomeriggio, nello stesso momento in cui era considerato estinto.

Un piccola fiamma unita all'aridità della terra e al forte vento quel soffio avrebbe potuto scatenare il fuoco. Tuttavia, ancora la sua origine è sconosciuta. Si ricorda che la zona umida è formata da a vegetazione molto densa, composto principalmente da bastone.

Le prime valutazioni lo suggeriscono non ci sono stati feriti, ma ci sono danni materiali significativi. Diversi veicoli furono bruciati e due case dovettero essere sfrattate dalla vicinanza del fuoco. il linee elettriche e telefoniche Hanno anche subito danni significativi.

Il fuoco, dichiarato nelle ore 12.45, passato da 1 a 2 in pochi minuti, a causa della velocità con cui si diffuse. I mezzi aerei dovevano agire nella zona, compreso tra la rotonda di Juan XXIII e quella di Pacha.

Di fronte alla virulenza delle fiamme, che avanzavano senza controllo, il traffico su E-10 nella direzione di Juan XXIII, Nel viale di Santa Eulalia, così come nel Ignacio Wallis. Il Anche il parcheggio a pagamento di Es Pratet ha dovuto essere chiuso e i veicoli di un'officina chi è nella zona colpita è stato rimosso per paura che esplodesse.

Fuoco-Feixes-Ibiza1
Immagine di Ivan Marí.

Rafa Ruíz, sindaco di Ibiza, si è trasferito sul posto pochi minuti dopo l'inizio dell'incendio. il le fiamme hanno raggiunto i metri 10, essendo visibile da diversi punti dell'isola. Lo stesso Ruíz ha commentato di poter contemplare il disastro dal suo ufficio in Can Botino.

Oltre ai mezzi aerei, tre equipaggiamenti di vigili del fuoco, una ventina di agenti da Ibanat e membri del Polizia locale, polizia nazionale e corpo di emergenza di 112 si sono trasferiti nell'area a collaborare ai compiti di estinzione.

Ses Feixes

Ses Feixes di Ibiza è una zona umida classificata come Bene di interesse culturale da 2006. In 2009 il UNESCO riconosciuto l'importanza di questo Almorávide sistema di coltivazione della terra e ha espresso la necessità di includerlo nella lista degli elementi del Patrimonio Mondiale. Ci sono due zone ben differenziate: ses Feixes des Prat de Vila, che è stata bruciata, e quella di es Prat de ses Monges, nella zona di Talamanca.

Come la Presidente del Consiglio dell'isola di Ibiza Vicent Torres, costituiscono il "polmone verde della città". Inoltre, lo sono rifugio di una grande varietà di fauna e flora come i rettili, i pipistrelli e più delle specie di uccelli 140.

Nonostante la sua ricchezza, questa zona del centro di Vila si è deteriorata nel tempo, diventando un rifugio per i senzatetto e una discarica.

INFORMAZIONI SULL'EVENTO

Da non perdere Nada

Ultime notizie, eventi, offerte e molto altro ogni settimana nella tua posta.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il proprio corretto funzionamento e per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità relativa alle tue preferenze sulla base di un profilo ricavato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto, acconsenti all'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per questi scopi. Vedi Cookie Policy
Privacy