Emozione e lacrime occasionali nel primo incontro tra León e il suo proprietario in Can Misses

Il cagnolino ha incontrato il suo padrone questo pomeriggio all'ospedale Can Misses grazie al programma di visite ospedaliere 'Dogspital'

El desiderato incontro tra León e José al Can Misses Hospital di Ibiza questo pomeriggio si è svolto prima delle aspettative dei media e dei curiosi che si trovavano nello stabilimento 0 dell'edificio D.

Come previsto dopo un mese senza essere in grado di vedere a causa del reddito di José, l'emozione è stata più che evidente. Dopo il contatto con l'ospedale lo scorso mercoledì, il piccolo Yorkshire tornò a fare un passo nel centro come se fosse qualcosa di normale. Accompagnato da Toni, il trainer del Agility club di Ibiza chi ha valutato di autorizzare la visita, il cane è andato direttamente nella stanza appositamente abilitato per questo tipo di appuntamento come se sapesse cosa lo aspettava.

Poco hanno importato le telecamere, i fotografi e i giornalisti che si affollavano intorno a lui. Quando vide José che lo aspettava nel soggiorno, non riuscì a contenere l'emozione. Agitò la coda senza fermarsi e il suo cuore batteva mille volte all'ora. Quando si arrampicava alla fine sulle gambe di Joseph, sedere non era un'opzione. Era giunto il momento di balzargli addosso, l'irrefrenabile lecca e sorride con l'occasionale lagrimilla ben nascosto.

Una volta che i media hanno lasciato la stanza, José e León hanno goduto dell'incontro con la loro famiglia. Era impossibile distogliere lo sguardo dal suo padrone. Era il momento di abbracci e carezze che non potevano essere dati per un mese.

Seduto sulle ginocchia del suo padrone, il viso dello Yorkshire non potrebbe essere più espressivo. L'illusione, la gioia e l'affetto sono stati incontenibili. "Impossibile sapere chi dei due sia stato più felice", ha commentato la famiglia, visibilmente commossa. "Questa iniziativa rappresenta un'enorme iniezione di incoraggiamento e desiderio di andare avanti per José, come sicuramente lo sarà per molti altri pazienti", hanno affermato.

"L'impegno di tutti coloro che hanno partecipato al progetto è degno di ammirazione e, soprattutto, di gratitudine. Oggi hanno reso mio padre immensamente felice", ha detto la figlia di José, enormemente grata.

"León, andiamo a fare una passeggiata?", diceva José all'animale, facendolo impazzire dall'emozione. Al momento le visite del piccolo Yorkshireman di appena due chili si svolgeranno a Can Misses, ma "sicuramente questa spinta renderà tutto migliore e presto potranno vedersi fuori di qui", hanno predetto la famiglia.

Dogspital Ibiza

Can Misses Hospital è stato un precursore in Spagna di questa iniziativa che consente ai pazienti ospedalizzati di ricevere la visita dei loro animali domestici in una stanza condizionata per questo. Diverse aziende, veterinari, cliniche e educatori canini hanno promosso disinteressatamente questo programma.

L'animale deve passare attraverso una serie di controlli rigorosi prima di andare in ospedale. Igiene e buon comportamento sono essenziali, così come il perfetto stato di salute del cane.

Se sei interessato a richiedere la visita del tuo animale domestico (per il momento solo i cani) all'ospedale di Can Misses, puoi farlo nello stesso centro o attraverso il profilo nei social network di Dogspital.

INFORMAZIONI SULL'EVENTO

Da non perdere Nada

Ultime notizie, eventi, offerte e molto altro ogni settimana nella tua posta.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il proprio corretto funzionamento e per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità relativa alle tue preferenze sulla base di un profilo ricavato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto, acconsenti all'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per questi scopi. Vedi Cookie Policy
Privacy