Ramón Guimerà: "Se avere tempo per te stesso sta impazzendo, benvenuta alla follia!"

Ramón Guimerà ha lasciato il lavoro come direttore della discoteca Amnesia Ibiza per dedicarsi allo studio delle emozioni. Programmazione neurolinguistica, riflessologia o meditazione oggi occupano il loro giorno per giorno

C'è chi sostiene che la vita cambia dall'oggi al domani e, in caso contrario, lascia che lo dica Ramón Guimerà! Da capo staff e sala dell'Amnesia Ibiza, una delle discoteche più famose al mondo, Guimerà ha iniziato a concentrarsi sull'importanza delle emozioni, su come ci influenzano e su come gestirle. Si dedica a fare accompagnamenti nelle bioeuroemozioni, nella programmazione neuro-linguistica, coaching motivazionale, meditazione e riflessologia.

Ramon-Guimera-Ibiza2Il contatto con le persone lo ha sempre attratto e la mente umana lo affascina. Per tutta la vita ha collaborato con persone a livello di gruppo, tuttavia ora accompagna gli individui in modo personale per aiutarli a capire perché agiscono in un certo modo e quali conseguenze possono avere tali comportamenti per la mente e il corpo.

Durante i suoi anni all'Amnesia Ibiza, Ramón ha iniziato a studiare PNL per gestire al meglio la squadra con cui ha lavorato, tuttavia per lui ogni persona merita un'attenzione speciale che solo oggi può fornire.

La sicurezza e la gioia che trasmette quando parla della sua attuale occupazione non lasciano dubbi sul fatto che Ramón abbia trovato il suo posto e, secondo lui, quando lo trovi "le altre cose scorrono da sole".

-Come sei passato dal lavoro come room manager all'Amnesia Ibiza al mondo delle terapie alternative?
Già lavorando all'Amnesia Ibiza, ho iniziato a seguire corsi di Programmazione Neuro Linguistica perché volevo capire il corpo e la mente delle persone con cui ho collaborato. È così che ho scoperto qualcosa che amo.

Ramon-Guimera-Amnesia-Ibiza
Ramón Guimerà, nel centro.

-Ma qualcosa ti farebbe cambiare il chip in modo così radicale...
Sì, una serie di cambiamenti a livello personale. Mi sono reso conto che il mio corpo e la mia mente non erano coerenti, cioè che i miei pensieri non seguivano la stessa linea delle mie azioni. Il mio stesso corpo mi ha fatto sapere che questo fatto potrebbe farmi star male, quindi ho deciso di smettere.

-Come l'hanno preso nel tuo ambiente?
Beh, immagina. Passare dal lavorare in uno dei migliori club del mondo e dall'avere una buona posizione a "fare massaggi", come dicevano in tanti, è complicato. La società stessa ti dice che hai torto, ti chiamano pazzo. Tuttavia, prima lavoravo 14 o 15 ore al giorno e ora ho tempo per stare con me stessa, quindi se è pazzesco, benvenuto pazzo!

-Ibiza aveva qualcosa da fare in quel passo verso una vita, diciamo, più rilassata?
Maggio. Essendo un'isola, è un punto energetico molto potente in cui c'è una parte molto sensibile con la natura, con la terra... Ibiza è molto consapevole.

- Qual è il tuo rapporto con Amnesia Ibiza adesso?
Ho un buon rapporto con loro. Mi hanno trattato come un figlio. Ottengo il meglio, perché da tutte le esperienze si può trarre qualcosa di positivo. Ad esempio, per me la crisi implica opportunità. Ti fa ottenere il meglio di te stesso, evolverti, imparare ed essere più capace.

-Nel tuo lavoro precedente, la musica da discoteca sarebbe stata una costante nella tua vita.
No, perché la musica continua ad accompagnarmi. Penso che siamo musica dal primo colpo. In uno dei seminari di meditazione che ho fatto in India, ho suonato in trance per entrare in uno stato molto profondo, mi ha ricordato l'amnesia!Ramon Guimera Ibiza02

-Hai sempre lavorato circondato da persone e adesso, in un certo senso, continui a farlo...
Sì. Prima ero davanti a 10.000 persone e ora è un vis a vis, un contatto più diretto e intenso. Ad Amnesia, non potevo servire ogni singola persona con cui ho lavorato perché credo davvero che si meritino. Nelle sessioni a cui ora mi dedico, metti tutti i tuoi sensi nella persona con cui stai. È una forma di comunicazione molto rilassata che li rende più aperti a te.

-Dici su quelle sessioni Che cos'è la Programmazione Neurolinguistica?
Sono strumenti che ti aiutano a scoprire qual è stato il fattore scatenante di un'emozione negativa o positiva. A volte queste emozioni portano alla malattia. Attraverso questi strumenti si arriva a comprendere il motivo per cui si manifesta e, una volta compreso e accettato il motivo, detto fastidio trascende.

- Hai disattivato qualche emozione negativa in te stesso?
Ovviamente. Sono sempre stato un venditore e ho avuto a che fare con molte persone, tuttavia vendere qualcosa a porte fredde non andava bene per me. Con questi strumenti ho scoperto che raggiungere qualcuno e mostrare loro la cartellina era un gesto che inconsciamente associavo al porgere a mio padre i miei appunti quando ero piccolo. Quindi mi ha fermato così. Ora l'ho completamente superato.

-Pensi che questi metodi funzionino se la persona trattata non ha fede in essi?
Una persona che non considera che lo stato d'animo possa controllare il corpo non è aperta alla trasformazione. Per capire queste cose devi fidarti di loro e per ottenerlo, la prima cosa che devi fare è provarle su te stesso come ho fatto io.

-Utilizzi anche questi strumenti con i bambini? Come li fai credere in qualcosa del genere?
In questo caso quelli che devono avere fede sono i genitori. Il bambino deve solo scegliere te e sentirsi a suo agio per essere curato. Una volta che si è immedesimato con te, puoi iniziare ad accompagnarlo.

Ramon Guimera Ibiza10

-La meditazione è fondamentale nella tua vita e nel tuo lavoro...
Sì. Ogni giorno, proprio mentre pulisco il viso, pulisco la mia energia attraverso la meditazione. Ho fatto diversi corsi e ritiri in diverse parti del mondo e ora faccio meditazioni guidate. Questo metodo aiuta a prendere coscienza del proprio corpo, a dargli l'importanza che hanno realmente gli automatismi fisici come respirare o muovere le mani. Per me è molto bello fermarsi un attimo e rendersi conto che si riesce a respirare. È un peccato trascurare questi gesti.

-Inoltre continuare con le tue sessioni di bioneuroemociones, meditazione o riflessologia Quali altri progetti hai in mente?
Quest'estate inizio nuovi progetti per organizzare attività per bambini in cui apprendono e migliorano i loro atteggiamenti e qualità. Farò anche, da aprile, diverso meditazioni guidate con un personaggio lunare in diverse parti dell'isola.

INFORMAZIONI SULL'EVENTO

Da non perdere Nada

Ultime notizie, eventi, offerte e molto altro ogni settimana nella tua posta.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il proprio corretto funzionamento e per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità relativa alle tue preferenze sulla base di un profilo ricavato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto, acconsenti all'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per questi scopi. Vedi Cookie Policy
Privacy