Sogni di libertà hanno riempito San Antonio per tre giorni di musica e cultura alternative

Il festival Sogni di libertà Una 3a edizione è culminata con una nota in cui abbiamo potuto godere di alcuni dei gruppi più importanti della scena nazionale

Noi di quella prima edizione di una giornata al Cine Regio, passando per il suo consolidamento nel 2016 e proroga a due giornate, una al Regio e un'altra alla Fiera di Ibiza, fino a questa terza edizione in grande stile con tre giorni in 2017, il Dreams of Freedom Festival, quella folle avventura promossa da sempre Adrián Rodríguez, ci ha permesso di goderci spettacoli incredibili alcuni dei gruppi più importanti della scena musicale nazionale.

L'edizione 2017 di Sueños de Libertad ha dato il via al 20 Giovedi Aprile nell'ambientazione bella e intima di Cine Regio con i concerti acustici di Il Kanka, che con la sua simpatia e sicurezza ha messo il bastone in tasca, zenet, tutta l'eleganza e la presenza sul palco e Amaral, uno dei duetti più consolidati nel panorama nazionale che non ha deluso i propri fan.

El Venerdì aprile 21 è stato celebrato quella che probabilmente era la giornata più attesa del festival, con alcuni dei gruppi più interessanti dell'evento, a partire dal primo pomeriggio con lo scoglio di Los Zigarros e Kitty, Daisy & Lewis sull'imponente scenario di La spiaggia di s'Arenal a Sant'Antonio. Il grande Iván Ferreiro ha offerto momenti da ricordare con il suo primo concerto a Ibiza, tirando fuori i suoi testi poetici mentre il sole tramontava sulla baia, mentre Leiva Ha scatenato un'energia così travolgente sul palco che è il risultato del meglio della notte.

Sono arrivati ​​dopo Corizonas, il gruppo è emerso dalla sinergia di Los Coronas e Arizona Baby, con la sua musica di confine non ha finito di connettersi con un pubblico che ha abbassato alcune rivoluzioni fino alla chiusura con Sidonie, uno dei principali gruppi indie del nostro Paese, che ha riacceso gli animi con quei brani che sono già inni in pura dimostrazione di spirito "buenrollista".

Il giorno di Sabato, aprile 22 Ha iniziato ad innamorarsi della voce impressionante di Aurora & I Traditori, per continuare con la saliera e la simpatia di Miguel Campello e l'uragano di energia positiva, colori e gioia mostrati da Amparanoiacon quel mix di suoni così tipici e meticci che diventa una festa autentica ognuno dei suoi diretti.

Ed è che sebbene a priori sembrasse una scaletta leggermente più "leggera", sabato finirebbe senza dubbio per essere il momento clou del Festival. venuto dopo Depedro con quel Jairo Zavala che trae sospiri dalla sezione femminile dell'auditorium e segna una bella "Llorona" con Amparanoia come compagna. Il gruppo si è commosso, divertito e convinto, cedendo poi il testimone a uno dei grandi concerti del festival: il suggestivo Fantastico Negrito, che ha mostrato un'energia, un carisma e un talento brutali senza fermarsi un secondo sul palco, un'autentica dimostrazione di avere più che meritato il suo Grammy Award.

festival-sogni-di-libertà-2017-ibiza-welcometoibiza18

La grande conclusione di questi tre giorni di musica è stata emozionante come previsto con la congregazione, solo per un giorno di Statuti di sale, il più famoso gruppo di Ibiza, che ha rivisto tutte le loro grandi canzoni davanti a un pubblico totalmente dedicato e divertente che ha cantato con entusiasmo "Merengue" e ha fatto un'ovazione durante i bis al promotore del festival, Adrián Rodríguez.

Come note negative di questa proposta che includeva anche arte, gastronomia e artigianato locale, i fastidi più che probabili per i vicini di un appuntamento che si è concluso nelle sue due sessioni all'aria aperta molto, molto tardi, e la visione di una spiaggia completamente inondata di rifiuti, che ci auguriamo gli organizzatori abbiano ripulito di conseguenza. La verità è non potresti chiedere un'enclave migliore per una data musicale che ci ha fatto sognare un'altra offerta musicale sull'isola.

INFORMAZIONI SULL'EVENTO

Da non perdere Nada

Ultime notizie, eventi, offerte e molto altro ogni settimana nella tua posta.

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il proprio corretto funzionamento e per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità relativa alle tue preferenze sulla base di un profilo ricavato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto, acconsenti all'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per questi scopi. Vedi Cookie Policy
Privacy